Cosa è il peeling: quando si parla di medicina estetica in molti si chiedono di cosa si tratta, infatti nonostante le pubblicità sui trattamenti viso questo argomento è ancora poco conosciuto tra la popolazione e sempre più spesso di tende a confondere i vari trattamenti.

Tra i vari trattamenti di medicina estetica uno dei più richiesti è sicuramente il Peeling, uno strumento che permette di levigare e migliorare l’aspetto della pelle donando un ringiovanimento facciale davvero straordinario. Lo stesso termine “peeling” in lingua inglese significa proprio Spellare.

Rigenerare le cellule con il peeling

Il peeling del viso è molto richiesto per rigenerare le cellule del viso, sottoporsi abbastanza spesso a questo trattamento permette di aumentare la produzione di collagene ed elastina. Attenzione a non esagerare con i trattamenti perché un peeling eseguito più profondamente può dare origine ad effetti indesiderati.

trattamento peeling

La nascita di questo trattamento di medicina estetica è piuttosto antica, risale addirittura ai tempi in cui in Egitto, Grecia e Turchia venivano utilizzati zolfo e polveri minerali per donare una maggiore brillantezza l viso. Alla fine dell’800 un dermatologo sperimento le numerose sostanze e alla fine scoprì l’acido tricloracetico per iniziare ad utilizzarlo contro le cicatrici lasciate dall’acne.

Il trattamento prevede appunto che si applichino degli agenti chimici esfolianti proprio al fine di ottenere una rimozione dello strato corneo della pelle e stimolare la produzione di glicoproteine e nuovo collagene.

Il peeling ai giorni nostri

Dopo tanti anni il peeling è diventato un trattamento estetico molto richiesto e conosciuto in tutto il mondo. Può essere utilizzato quando si hanno problemi di smagliature, rosacea, radiodermiti e dermatite seborroica. Quindi per le persone che soffrono di alcune patologie, può essere anche una soluzione per eliminare inestetismi della pelle.

Secondo una precisa classificazione chiamata “classificazione di Rubin” il peeling chimico si suddivide nei seguenti tipi:

  • Molto superficiale
  • Superficiale
  • Medio
  • Profondo

La suddivisione è data dalla profondità di azione degli agenti chimici che parte dalla più superficiale e cioè con la sola rimozione dello strato corneo, fino alla più profonda che provoca necrosi dell’epidermide fino alla zona del derma reticolare.

Consultate quindi il vostro medico chirurgo di fiducia che vi saprà consigliare sul Peeling.