Rinoplastica costi interventi intervento setto nasale

Rinoplastica intervento setto nasale

La Rinoplastica, come dice anche lo stesso termine che deriva da rino ovvero naso e da plastike, inteso appunto come l’arte di rimodellare il naso,  serve appunto a ridare una nuova forma al naso tramite delle correzioni alla sua struttura osseo-cartilaginea, a fini prettamente estetici ma anche ricostruttivi a seguito di incidenti e traumi.

Molte persone si rivolgono al chirurgo plastico e all’intervento setto nasale perchè non riescono più a convivere con la forma del proprio naso, pur non esistendo in realtà una forma di naso ideale, a volte si verifica che si abbia un naso che non stia molto bene con il viso, in ogni caso in questi casi occorre frea sempre una valutazione del complesso del volto e non solamente del naso.

L’obbiettivo della Rinoplastica è sempre quello di ottenere un buon equilibrio, di realizzare un naso che soddisfi sia questa esigenza estetica e che risulti il più naturale possibile, inserito nel contesto generale del viso.

Spesso la rinoplastica è associata ad altri interventi realizzati per il miglioramento della bocca, degli zigomi, del mento e della mascella. Infatti quando si hanno queste esigenze, si deve attuare un approccio multidisciplinare coinvolgendo diversi specialisti come il chirurgo plastico e quello maxillo facciale, in modo che queste professionalità si integrino per il migliore risultato possibile dell’intervento setto nasale.

Come si svolge un intervento di Rinoplastica

L’intervento di rinoplastica in se stesso viene di solito effettuato per mezzo di tecniche ormai avanzate e poco invasive, mediante l’uso frequente del laser intervenendo sulla forma del naso, nelle sue componenti sia cartilaginee che ossee dipendentemente dal tipo di problema esistente, si parla infatti di Rinosettoplastica nel caso l’intervento sia teso a risolvere delle alterazioni presenti al setto nasale, sia per propria costituzione che per sopravvenuti traumi.

L’intervento di rinoplastica può essere di diversi tipi:

  • La Rinoplastica Chiusa, che è quello più semplice e si effettua mediante piccole incisioni praticate sulla parte interna del naso e poi andando a modificare le componenti ossee e cartilaginee con appositi strumenti.
  • La Rinoplastica Aperta, più complessa in quanto prevede l’esposizione delle cartilagini, punta e dorso del naso tramite l’incisione della base del naso (columella), ma risulta essere più precisa perchè il chirurgo può vedere esattamente dove mette le mani. Questo tipo di intervento risulta essere un poco più lungo e può lasciare una seppur piccola cicatrice nella zona dell’incisione.
  • La Rinoplastica non chirurgica, ottiene il rimodellamento del naso ma senza bisogno di intervento chirurgico, questo è possibile tramite iniezioni di specieli filler nei tessuti sottocutanei nasali per cercare di livellare le parti che risultano depresse, mentre nel metodo chirurgico tradizionale all’opposto si cerca di levigare la gibbosità in eccesso. In questa tecnica si usano dei filler riassorbibili che poi andranno riusati periodicamente, oppure filler non riassorbibili con risultato durevole nel tempo.

L’intervento setto nasale e rinoplastica si distingue in:

  • Rinoplastica sulla punta, intervenendo sulla punta del naso per attenuare i difetti presenti.
  • Rinoplastica sul gibbo, cercando di levigare il dorso del naso nelle sue parti cartilaginee e anche su alcuni spigoli ossei cercando di non lasciare antiestetici gradini.
  • Rinoplastica sulle narici, effettuata per armonizzare i lineamenti e le proporzioni su visi con tratti particolari.
  • Rinoplastica sulla columella, per donare maggiore simmetria nella zona della punta del naso e delle narici.
  • Rinoplastica sul setto nasale, allo scopo di restituire armonia e funzionalità al naso con problemi di deviazioni costituzionali o da trauma.